Onorato e Franco Dompé non condividono solo lo spirito imprenditoriale e la passione per l’industria farmaceutica, ma anche il pallino per la pubblicità, all’epoca chiamata “propaganda”.

Agli inizi del Novecento, Onorato partecipa a tre iniziative editoriali: la Gazzetta Farmaceutica Italiana, la Gazzetta Medica di Milano e Il Profumiere Italiano. Oltre a contribuire al suo posizionamento come thought leader in ambito scientifico, queste pubblicazioni gli consentono di raggiungere più facilmente i suoi potenziali clienti: tra un articolo e l’altro, infatti, venivano posizionate le inserzioni pubblicitarie dei farmaci Dompé.

Bozzetto pubblicitario Artrosil
Bozzetto pubblicitario a colori del farmaco Artrosil (probabilmente inizio anni '40).

Il figlio Franco non è da meno. Nel 1947 lancia il primo numero di Bellezza d’Italia, una rivista di svago rivolta esclusivamente ai medici con un duplice obiettivo: intrattenere i professionisti nel tempo libero (probabilmente poco!) e promuovere i prodotti Dompé. Sfogliando le pagine della rivista, il lettore poteva imbattersi nelle pubblicità dei farmaci, spesso firmate dal direttore artistico del progetto editoriale, il celebre grafico Franco Grignani. Ma le trovate pubblicitarie del giovane imprenditore vanno ben oltre.

Pubblicità Artrosil B1
Pagina pubblicitaria del farmaco Artrosil B1, firmata da F. Grignani (Bellezza d'Italia, 1955, n. 3).

Nel 1949, l’azienda partecipa alla 55° edizione del Cimento Invernale, una manifestazione sportiva che vede i partecipanti sfidarsi a bracciate nelle acque gelide del Naviglio milanese. In questa occasione, l’azienda offre ai nuotatori infreddoliti dosi fumanti di Guaiacalcium, lo sciroppo per la tosse all’epoca prodotto di punta della casa farmaceutica italiana.

Bozzetto pubblicitario Guaicalcium
Bozzetto pubblicitario del farmaco Guaicalcium (circa 1940).

Qualche anno dopo, nel 1956, Franco si attiva per sponsorizzare le Olimpiadi Invernali di Cortina d’Ampezzo. Organizzatrice del servizio medicinali dell’evento sportivo, Dompé farmaceutici mette a disposizione dei gruppi operativi 28 furgoncini (griffati con il marchio aziendale) per trasportare i medicinali necessari agli atleti infortunati sulle piste.

Olimpiadi Cortina 1956
La Dompé ai VII Giochi Olimpici Invernali di Cortina.

Risale al 1963, infine, l’esordio nel cinema italiano di Dompé con Ieri, Oggi, Domani di Vittorio De Sica: in una scena mitica del film, vincitore nel 1965 dell’Oscar al miglior film straniero, infatti, Sophia Loren cerca di somministrare a uno dei suoi figli il Guaiacalcium.